AQUINO: questa sera gran finale della 10a “Caino fest”, rassegna di musica rock nel parco del Vallone

In corso ad Aquino la decima edizione del “Caino fest”. La rassegna di musica rock (30 e 31 agosto, ingresso gratuito) andrà di scena, ancora una volta, presso il parco naturalistico del vallone di Aquino. Il suggestivo scorcio del centro storico aquinate tornerà ad indossare l’elegante abito da sera, dopo il recente successo di Cosmosummer. Merito dei ragazzi dell’associazione “Caino” che si apprestano a confezionare una due giorni musicale di assoluto livello. Un decimo compleanno che i membri del gruppo intendono celebrare in grande stile. Molte le iniziative che scandiranno l’ultimo week end di agosto. La musica rappresenterà, come di consueto, il leit – motiv delle molteplici attività che animeranno il parco.

All’interno della manifestazione, drink and food, area stand, free climbing, mostre d’arte, pittura, scultura, fotografia, workshop, lavorazione cuoio, attività per bambini. Da non perdere, inoltre, lo spettacolo pirotecnico di Zeno sputafuoco già protagonista nel corso della passata edizione. Non mancherà l’angolo dedicato alla gastronomia con la sesta sagra dell’arrosticino abruzzese. Fiumi di birra saranno poi serviti nelle diverse postazioni collocate nei punti nevralgici del parco.

PILLOLE DI STORIA – L’associazione aquinate ha mosso i primi passi intorno alla metà degli anni 90′ individuando in un anonimo asilo di periferia la base logistica delle operazioni. Numerose le band (nazionali ed internazionali) succedutesi nel corso degli anni. Di lì a poco la decisione di “migrare” nel parco del vallone, area più idonea per accogliere un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. Il gruppo negli anni ha ingrossato le fila e anche quest’anno è pronto a stupire il Basso Lazio con band provenienti da Firenze e Bologna.

“Ci apprestiamo a festeggiare il nostro decimo compleanno, spiega Walter Pellecchia, uno dei responsabili di Caino, siamo orgogliosi di quanto realizzato nel corso di questi lunghi dieci anni. Confidiamo in una importante cornice di pubblico che negli anni ha certificato il successo del nostro progetto.”

Libero Marino

Menu