lunedì 12 settembre 2016 redazione@cassino24.it

Anno scolastico 2016/17: gli auguri del Sindaco di Cassino

Il primo cittadino di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, ha visitato questa mattina alcune scuole della città per verificare lo stato dei lavori appena ultimati negli edifici scolastici e quelli che devono essere alcuni ultimati. L’occasione ha permesso al Sindaco anche di scambiare qualche battuta con alunni e insegnanti.

“Rivolgo agli studenti, alle famiglie e a tutto il personale docente ed amministrativo un sincero augurio di buon inizio di anno. – ha detto il sindaco – Sono innegabili le difficoltà con cui si trova a dover fare i conti anche quest’anno la scuola italiana, prima fra tutte la carenza di organici, più volte denunciata dalle istituzioni regionali. Ma a Cassino la scuola non conosce solo elementi di criticità. Ci sono anche molti aspetti positivi che è corretto mettere in evidenza: gli investimenti sull’edilizia scolastica, basti ricordare i lavori nella scuola di via Arno; oppure la sfida dell’alternanza scuola-lavoro, che vede sempre più studenti delle classi terze, quarte e quinte in progetti volti avvicinare i mondi, per troppo tempo non comunicanti, della formazione e del lavoro. La nostra scuola è fatta di tante piccole e grandi buone pratiche che intendiamo continuare a tutelare e valorizzare – ha dichiarato il sindaco- centro di questo mondo di valori ci sono i nostri ragazzi. Ed oggi voglio ricordare loro di rivolgere un pensiero ai loro coetanei di Amatrice, Accumoli, Pescara e Arquata del Tronto che torneranno tra i banchi in aule allestite tra tende e tensostrutture. La voglia di tornare alla normalità e di riprendersi il loro futuro sia di esempio e di sprone anche alle centinaia di bambini e ragazzi che oggi torneranno a scuola. In bocca al lupo a tutti e buon lavoro”. Ha concluso il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro.

20160912_092121

20160912_094744

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA