martedì 31 Luglio 2012

Annalisa D’Aguanno esulta: “La commissione Giustizia del Senato ha accolto le nostre argomentazioni, il Tribunale di Cassino non va soppresso”

Grande soddisfazione per il parere formulato dalla Commissione Giustizia del Senato in merito al Tribunale di Cassino è stata espressa da Annalisa D’Aguanno, vicepresidente della Commissione Lavoro della Regione Lazio e da mesi in prima fila per la tutela del presidio giudiziario.

“Si tratta di un passo in avanti molto importante, probabilmente decisivo – ha rimarcato la D’Aguanno – nella battaglia per il salvataggio del palazzo di giustizia cassinate. Finalmente la Commissione Giustizia del Senato, in seguito al grande lavoro effettuato dal senatore Oreste Tofani, ha tenuto conto delle reali esigenze della Giustizia per una maggiore efficienza e per un effettivo contenimento delle spese, così decidendo di salvaguardare un vero e proprio presidio di legalità e un punto di riferimento per i cittadini e i loro diritti qual è il Tribunale di Cassino. Al di là dei tecnicismi – ha proseguito Annalisa D’Aguanno – va rimarcato come la Commissione nel motivare il proprio parare abbia tenuto conto di argomenti da noi portati avanti fin dall’inizio di questa vicenda. Il nostro Tribunale, infatti, ha conservato il proprio posto nella nuova geografia della Giustizia italiana “in ragione del tasso d’impatto della criminalità organizzata, nonché della specificità territoriale del bacino d’utenza anche con riguardo alla situazione infrastrutturale e dell’incidenza eccessiva sui costi dell’Amministrazione della Giustizia che sarebbero indotti dalla loro soppressione”. Esattamente quanto anche dalla sottoscritta più volte ribadito. Come del resto – ha aggiunto soddisfatta la consigliera regionale del Pdl – è stata accolta la proposta di accorpare a Cassino la sezione distaccata di Gaeta. In questo modo il bacino di utenza del Tribunale cassinate raggiunge quota 372.224 abitanti, rientrando pienamente nei parametri fissati dalla legge delega. Quanto alle infiltrazioni della criminalità organizzata, la Commissione ha preso atto di come esse siano state espressamente segnalate dal procuratore generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma nel suo intervento alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2012. Quanto a Gaeta, si è ritenuto che mantenere tale sezione distaccata nel territorio di Latina comporta costi eccessivi per i cittadini, tenuto conto che quasi tutti i comuni distano da Latina oltre 100 Km. Adesso – ha concluso la D’Aguanno – auspichiamo che anche la commissione Giustizia della Camera, cosa per la quale nutriamo ottimismo, confermi il parere dell’organismo senatoriale così che l’operazione-salvataggio del Tribunale di Cassino possa essere completata”.

Open weekend, 19-20 Gennaio 2019, dedicato al nuovo Suv ibrido della casa giapponese presso la concessionaria ufficiale Toyota di Frosinone Golden Automobili

Scopri da XCLASS-LAND ROVER, presso il GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI a Frosinone, le promozioni di Gennaio.

Il 2019 sarà l'anno del rispetto per l'ambiente per le case automobilistiche, con soluzioni che prevedono vetture con motorizzazioni 100% elettriche, full Hybrid o Mild Hybrid.

A poche settimane dalla presentazione ufficiale della Nuova Mazda3, la casa nipponica aggiunge anche una versione con motorizzazione 2.0L benzina M Hybrid da 122CV.

44 premi internazionali - tra cui il prestigioso Car of the Year 2017 – e tra le dieci vetture diesel più vendute in Italia nel 2018: Peugeot 3008, il crossover della casa automobilistica francese, ha conquistato critica e pubblico sin dalla sua entrata in commercio.

La serie speciale Mirror arricchisce di connettività e tecnologia la nuova 500X Cross: nasce infatti 500X Mirror Cross. Di serie il sistema Uconnect 7" HD LIVE touchscreen con predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android AutoTM.

CRONACA

Si è verificato nel 2018 ed è stato certificato.

CRONACA

Straordinaria opportunità di crescita imprenditoriale per il sud della provincia di Frosinone.

CRONACA

Importante opportunità per lavorare in ambito medico e sanitario nel capoluogo.