9 dicembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Anche a Cassino arrivano le targhe alterne

“Constatato che i valori di inquinamento da Pm10 nel territorio comunale nell’ultimo periodo hanno fatto registrare il raggiungimento ed, in alcuni casi, il superamento (nel fine settimana si è raggiunto il quarantunesimo giorno di sforamento) delle concentrazioni medie giornaliere previste dalla legge, abbiamo deciso di adottare delle misure per contenere e limitare il ripetersi di questa problematica.” A dichiararlo è l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, annunciando l’attivazione delle targhe alterne come misura per contrastare l’inquinamento da polveri sottili. “Per queste ragioni – ha continuato Consales – l’ordinanza emanata prevede l’attivazione delle targhe alterne, a partire da giovedì 12 dicembre, per i veicoli non alimentati a Gpl, metano Euro 4 ed Euro 5; in particolare nella giornata di giovedì la circolazione è consentita soltanto alle automobili che hanno targa pari (ovvero quelle con l’ultimo numero di targa pari a 0, 2, 4, 6, 8) fornite di bollino blu e a quelle con alimentazione Gpl, metano, Euro 4 ed Euro 5. Il provvedimento riguarderà la zona centrale della città, delimitata all’interno della Ztl. Le targhe alterne proseguiranno per l’intero mese di dicembre, seguendo il seguente criterio che prevede: il lunedì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, la circolazione di veicoli con targa dispari (ovvero quelle con ultimo numero di targa pari a 1, 3, 5, 7, 9) o con alimentazione Gpl, metano, Euro 4 – Euro 5; il giovedì, sempre dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, la circolazione di veicoli con targa pari. L’ordinanza prevede, inoltre, la chiusura totale del traffico all’interno della Ztl per la giornata di mercoledì 11 dicembre2013; provvedimento che, ovviamente, non riguarderà i veicoli con alimentazione Gpl, metano, Euro 4 ed Euro 5.”

Menu