10 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Al via la stagione agonistica 2012/13 degli atleti del Cus Cassino – scherma

La stagione si è aperta lo scorso week end con l’importante prova Open per spada a carattere regionale che si è tenuta a Frascati. Il gruppo cassinate si è presentato in pedana numeroso: sabato 6 ottobre hanno gareggiato le donne, mentre la domenica è toccato agli uomini. La prova dava la possibilità di accesso alle migliori 21 di classificarsi per gli Open Assoluti che si disputeranno nel maggio 2013. La prova femminile vedeva ben 120 atlete ai nastri di partenza, le rappresentanti cussine erano Marta Zapparato e Lucrezia Marandola, entrambe ottenevano un buon piazzamento nei gironi eliminatori e passavano alla fase ad eliminatoria diretta. Per Marta Zapparato, tuttavia, l’infortunio muscolare patito a settembre durante la preparazione non gli permetteva di esprimersi al meglio, con poche sedute di allenamento e con il fastidio alla coscia, Marta superava la prima diretta contro l’esperta Mazzi, 186 nel ranking italiano, ma si fermava al secondo turno contro la Campagna al termine di un incontro tiratissimo finito a vantaggio di quest’ultima 15-13. Per la giovanissima Lucrezia Marandola le cose andavano meglio, pur essendo per lei il debutto ufficiale nel circuito open, la Marandola superato il primo turno di diritto, batteva la più quotata Pierobon, 138 nel ranking italiano, approdando in modo inaspettato ma altrettanto esaltante ai sedicesimi di finale. Tuttavia, la giovane Lucrezia si scontrava con l’espertissima Marini che aveva la meglio per accedere agli ottavi. Più nutrita la pattuglia cassinate tra gli uomini che sono scesi in pedano domenica 7 ottobre: tra i ragazzi la punta di diamante era Renato Nunziata, studente dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, che dopo aver disputato un girone in modo sufficiente si qualificava per le fasi ad eliminatoria diretta. Dopo aver superato il primo turno di diritto, batteva il pontino Pietrosanti al secondo turno, ma cedeva al fortissimo formiano Camerota per 15 a 9. Pur sconfitto aveva diritto ai ripescaggi, tra gli uomini aventi diritto al passaggio alla fase nazionale erano 28 atleti e Nunziata dopo aver battuto Federico Simonetti e successivamente Lorenzo Nevi delle Fiamme Oro guadagnava il 28° posto, l’ultimo utile per partecipare alla fase nazionale Open. Per la nutrita restante truppa del Cus Cassino composta da Maurizio Lischettii, Valerio Massaro, Marcello Nuzzolo Niccolò Sambucci e Pasquale Di Giorgio ha rappresentato un buon test in vista deli prossimi appuntamenti, e con la lodevole gara vinta 5-4 da Valerio Massaro nell’incontro di girone con Ranieri Roberto atleta tra gli emergenti del Lazio e 17° nel passato campionato Italiano. Il Responsabile della sezione scherma del Cus Cassino ha dichiarato: «Non poteva iniziare in modo migliore l’anno agonistico, con un così folto numero di atleti partecipanti alla prima gara Open, anche se la forma fisica ancora non è al massimo per molti, sicuramente i risultati arriveranno anche perché finalmente la scherma a Cassino ha trovato una eccellente collocazione nei locali della centro Fitness alla Folcara con un’area interamente destinata alla nostra specialità e con ben 5 pedane attrezzate. Il prossimo momento importante sarà proprio giovedì prossimo con la visita alla sala del Presidente Nazionale della Federazione Scherma Giorgio Scarso, a conferma del lavoro che si sta attuando sul territorio». Un plauso agli atleti di Terranova – all’unisono – è giunto anche dal presidente del Centro Universitario Sportivo, professor Carmone Calce, e dal rettore dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Ciro Attainese, che ha sottolineato come, da quest’anno, gli schermitori cassinati possano anche usufruire di una sala all’interno del centro fitness del Campus Folcara, che rappresenta un sicuro punto di partenza per poter svolgere questa specialità con maggiori comfort e che sicuramente porterà risultati e praticanti. Infine Terranova ricorda che oggi, giovedì 11 ottobre – primad el convegno con il ministro Gnudi nell’aula magna dell’Ateneo – alle ore 15.30 il presidente della Federazine Italiana Scherma, Giorgio Scarso, farà visita alla nuova sala e darà agli atleti e alle loro famiglie un saluto per l’avvio del nuovo anno agonistico.

Menu