giovedì 8 settembre 2016 redazione@ciociaria24.net

Acea: il Sindaco di Cassino difende a spada tratta quello di Frosinone

Riceviamo e pubblichiamo il seguente coomunicato stampa contenente alcune dichiarazioni del Sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro.

«“E’ ora di finirla con queste false e pretestuose accuse rivolte al sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani”. Lo ha dichiarato il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro in difesa del primo cittadino del capoluogo e della deliberazione che ha portato all’approvazione del blocco delle tariffe Acea Ato 5 da parte dell’Assemblea dei Sindaci.

In particolare D’Alessandro focalizzando la sua attenzione su l’iter procedurale precisa: “L’Assemblea dei sindaci non è stata convocata in tempo dal Presidente della Provincia, Antonio Pompeo, che avrebbe dovuto riunire i primi cittadini entro il 30 aprile. E ancora, l’autorità preposta ha intimato alla presidenza di farlo entro i successivi 60 giorni e lui lo ha fatto nell’ultimo giorno utile. Bene, è chiaro il tentativo del PD e dei suoi sindaci di riferimento di spostare i termini del problema su una proposta seria di blocco delle tariffe e di congelamento dei conguagli in attesa della definitiva deliberazione dei sindaci sulla risoluzione contrattuale”.

E’ chiara quindi la presa di posizione del sindaco di Cassino che sulla vicenda rincara la dose affermando che: “la presidenza della Provincia ha deliberatamente fatto slittare la data della convocazione sperando in una favorevole tornata elettorale a giugno. Tutto ciò evidenzia il fallimento politico del presidente Pompeo, il quale dovrà assumersi le responsabilità di fronte al mancato rispetto delle tempistiche imposte che, di fatto, potrebbe portare l’autorità dell’energia a deliberare comunque indipendentemente da quanto fatto finora dai Sindaci in sede di assemblea congiunta”. Ha concluso il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA