3 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

A Cervaro la notte si tinge di rosa per le vittime di femminicidio

A Cervaro la notte si tinge di rosa per le vittime di femminicidio. La cantante D’Aria Beat e l’attore Vincenzo Soriano a sostegno dei diritti “La notte rosa” di Cervaro contro il femminicidio con una madrina d’eccezione, la cantante D’Aria Beat ed un testimonial di fama nazionale, Vincenzo Soriano, protagonista del “La nuova squadra 3”.

Una notte dedicata alla donna sposa con sfilate ma anche una notte dedicata alla donna vittima di violenze ed abusi: “è per questo che ho accettato con piacere di essere la madrina dell’evento – dichiara D’Aria – è importante parlare del femminicidio affinchè le donne prendano coscienza e si rispettino come individuo”. Un impegno nel sociale quotidiano quello della cantante che all’apice del successo ha deciso di ‘usare’ la sua immagine il suo talento per gli altri.

Al suo fianco Vincenzo Soriano, volto noto della tv grazie alla serie “La nuova squadra”, l’attore di origini napoletane, da anni è al fianco dei ragazzi border line della città partenopea: “nessuno nasce delinquente, spesso, molto spesso sono le condizioni di vita ad indicare la strada sbagliata – spiega Soriano – il mio obiettivo è dare loro l’opportunità di scegliere e costruire il loro future”. Belli, all’apice del successo D’aria e Soriano si dividono tra gli impegni di lavoro ed il volontariato, un modo di essere e non di apparire quello dei due artisti che hanno creato l’associazione “Orfani della vita” ed hanno avviato una collaborazione con il carcere minorile di Airola per la realizzazione di un cortometraggio “Storia di un attimo”, con i ragazzi ospiti della struttura. Un progetto ambizioso che indica la sensibilità e l’impegno dei due artisti presenti, dimostrata anche dalla loro presenza, mercoledì 4 settembre, a Cervaro per la Notte Rosa. D’Aria e Vincenzo Soriano: quando le stelle indicano il cammino.

Menu